L’Olimpiade SAFA è un incontro tra gli alunni sportivi rappresentanti delle scuole dei Fratelli della Sacra Famiglia della Francia, Italia e Spagna. La prima è stata celebrata nel 1984 a Barcellona per l’iniziativa dell’Associazione Internazionale Sacra Famiglia, costituita nel 1964. Il suo obiettivo è la convivenza tramite lo sport come elemento principale, non si cerca il trionfo ad oltranza, bensì attività sportive motivate, competitive e, soprattutto, in un ambiente d’amicizia e solidarietà.

Da quella prima Olimpiade si sono celebrate ininterrottamente ogni quattro anni, (ad immagine dei Giochi Olimpici), nei seguenti posti: Barcellona (1984), Torino (1988), Lyon (1992), Madrid (1997 si è ritardato un anno per coincidere con l’inaugurazione del Collegio), Torino (2000), Gavá (2004), e Lyon (2008).

La VIII Olimpiade SAFA 2012 è stato organizzata dalla nostra Scuola e l’APA. Si è celebrata tra i giorni 29 di giugno e il 6 di Luglio con la partecipazione di 242 alunni, 86 del nostro collegio e 156 dei Collegi de Lyon (42), Torino (40), Gavà (27), Barcellona (25), e Burgos (22).
La principale sfida è stata quella d’alloggiare tutti i partecipanti nelle famiglie in contatto con il Collegio.
Gli sport che si praticano sono: pallacanestro, palla mano, pallavolo, calcetto, atletismo, e nuoto. Gli sport di squadra ed il nuoto si svolgono nelle istallazioni del Collegio, mentre l’atletismo nel Polisportivo Municipale di Moratalaz.
Il pomeriggio del venerdì 29 giugno arrivano i pullman con i partecipanti e ogni alunno è stato ricevuto dai loro “genitori d’accoglienza”; consegniamo, tanto ai partecipanti come alle famiglie d’accoglienza, alcuni regalini come ricordo di questo evento.
Il sabato mattina sono cominciate le competizioni per le squadre. Il pomeriggio è stato destinato all’inaugurazione ufficiale che comincia con la Santa Messa, seguita dall’atto d’inaugurazione nel Campo sportivo del Collegio, presentato dagli alunni Marta García e Pablo Mura. Il discorso di benvenuto è di competenza di Fr. Tomás Asensio, poi la Bandiera Olimpico Internazionale SAFA apre la sfilata delle delegazioni. In seguito il Superiore Generale, Fr. Juan Andrés Martos, interviene con il discorso istituzionale. Gli alunni Elsa e Cristina Granati e David Sánchez hanno interpretato l’inno dell’Olimpiade, composto da D. Jesús Álvaro Páez.
Gli alunni del 2º anno del Liceo diretti da Tamara Merino si sono esibiti in un saggio di acroginnastica, basata su una coreografia del “Re Leone.” Non meno spettacolare è stata l’esibizione di salti acrobatici diretti da Iván Enríquez, che hanno mobilitato circa 80 ragazzi del Liceo. Uno dei momenti più attesi è: “L’accensione del braciere olimpico”, la torcia è stata portata da Javier Gómez Parra, alunno del Collegio, e dell’accensione si è incaricato D. Ernesto Enríquez, professore del Collegio da 40 anni. D. Manel Enrubia, come Presidente del Consiglio Regionale Europeo SAFA, chiude l’atto.

La domenica mattina si celebrarono le competizioni di atletica nel campo sportivo di Moratalaz, data la sua prossimità vi ci rechiamo facendo una passeggiata dal Collegio, per motivi di sicurezza ci ha scortato la Polizia Municipale, l’immagine multicolore di quasi 400 ragazzi e ragazze, educatori e volontari, decorano la mattinata festiva del quartiere.
Il lunedì è stato destinato alle competizioni per le squadre, ed il martedì la visita alla Warner. Prendiamo atto della sua perfetta organizzazione a carico della Sig.a Nieves Martínez, cha ha saputo spostare oltre 450 persone tra sportivi, alunni, famigliari, educatori, arbitri e volontari. La settimana avanzava ed il mercoledì è stato il giorno destinato alle gare di nuoto.
Giovedì, finali per le squadre e l’Atto di Chiusura. Santiago Senent, Presidente dell’APA, ringrazia le famiglie e tutti quelli che hanno collaborato nell’organizzazione. La consegna delle medaglie per le competizioni a squadre. La consegna della Bandiera Olimpica alla delegazione di Torino, sede della IX Olimpiade. Iván Enríquez, come coordinatore dell’organizzazione ed il massimo responsabile del suo successo chiude le Olimpiadi . Il giorno termina con una cena nei cortili della scuola. Con la partecipazione di 750 e più persone. Fine di festa con musica, firma delle magliette e abbracci alle persone amiche conosciute in questa settimana e che, in alcuni casi, dureranno per tutta la vita.
Il venerdì, partenza con la pena d’avere finito una settimana di emozioni intense e la soddisfazione di avere avuto la fortuna di vivere una Olimpiade SAFA, sotto il carisma proposto da Fr. Gabriele Taborín: “SPIRITO DI FAMIGLIA.”

Membro del Comitato Organizzatore.
Raúl Vicente.