I rifugiati interni di Pazâani sono in questo villaggio dall’8 giugno 2019. Con circa 200 famiglie e 500 bambini, questa popolazione di Togomael nella regione di Soum (capoluogo Dijbo) epicentro del terrorismo in Burkina Faso, è alloggiata nelle abitazioni messe temporaneamente a sua disposizione da persone generose. Essa attende che la situazione migliori per ritornare nella sua terra. La “Fondazione Piccoli Taborin” della Grande Famiglia Safa in partenariato con l’Associazione degli Studenti di Medicina dell’USTA (Università San Tommaso d’Aquino) e altre Associazioni, con la collaborazione del CAM SAFA dei Fratelli della Sacra Famiglia, questo sabato 25 aprile 2020, ha qui organizzato una visita di fraternità e di solidarietà. La visita è stata contrassegnata da discorsi, preghiere (cristiane e mussulmane) e dalla consegna di doni (sacchi di riso, di mais, di abiti, di dolci e pasta alimentare…). Fratel Julien Zoungrana, Superiore Provinciale dei Fratelli della Sacra Famiglia, ha accompagnato il momento di grande commozione attraverso la sua presenza e un dono sostanziale per i rifugiati.

Rimaniamo uniti nella preghiera perché i nostri Paesi riconquistino la Pace e che tutti i rifugiati possano ritornare nella loro terra. Unione di cuori per i piccoli, i poveri ed i sofferenti.

G

razie per tutto ciò che fate per questi amati dal Signore attraverso la “Fondazione Piccoli Taborin”. Conserviamo il sorriso!