E dopo circa due mesi di attesa finalmente abbiamo potuto stivare questo container di 40 piedi programmato fin dal mese di marzo. L’emergenza in Burkina purtroppo è ancora in corso ed i tempi per un miglioramento non saranno brevi tra atti terroristici, rifugiati e conseguenze per la chiusura delle principali attività a causa della situazione sanitaria.

Ma oggi eccoci qua! La mascherina che copre il volto dei nostri Fratelli e volontari non impedisce di intravvedere degli occhi sorridenti, da cui traspare la gioia per aver potuto realizzare quest’altra spedizione per il nostro amato Burkina. Alimentari (riso e pasta soprattutto), attrezzature sanitarie  e materiale vario per i progetti hanno trovato posto.
Un grande speciale grazie a tutti coloro che hanno contribuito in molti modi a compiere questo altro tratto di cammino a fianco del popolo burkinabè. Buon viaggio e speriamo… arrivederci presto in Burkina!