Stimati Fratelli, membri delle Fraternitá Nazarene, aspiranti a Fratelli, Comunitá Educative, Comunitá cristiane, Catechisti e amici della Famiglia Sa.Fa :

 

Chiamati a vivere e condividere la gioia del Vangelo” é stato il motto animatore del nostro 38° Capitolo Generale celebrado a Valladolid (Spagna), dal 17 luglio al 6 agosto. Un tema che ha facilitato un’esperienza arricchente di discernimento spirituale, di fraternitá e di impulso missionario, che ci ha aiutato a scoprire il prezioso dono della gioia che nasce dall’incontro con Gesú e col suo Vangelo.

Come Consiglio Generale appena eletto, abbiamo ricevuto dai Fratelli capitolanti la fiducia e la responsabilitá di guidare l’Istituto durante il prossimo sessennio 2019-2025. Ringraziamo questa fiducia dataci e riconosciamo l’affetto e l’appoggio ricevuti in questi giorni.

In piú, vogliamo fare pubblico il nostro ringraziamento al F. Juan Andrés Martos, per la sua generosa dedizione durante questi ultimi 12 anni di servizio all’Istituto come Superiore Generale. E con lui ringraziamo il servizio del Consiglio Generale uscente, che noi rileviamo. Che il Signore continui a benedire questi Fratelli nei loro nuovi mandati.

I Fratelli del nuovo Consiglio Generale ringraziamo Dio che conta sulle nostre persone e ci affidiamo alla sua bontá perché sostenga le nostre debolezze e faccia fruttificare i nostri sforzi.

Siamo coscienti dei nostri limiti e della necessitá di una constante conversione. Vogliamo continuare ad essere strumenti del Signore e che sia Egli colui che compie in noi l’opera sua. Oggi piú che mai accogliamo la parola di Gesú : « Colui che rimane in me ed io in lui, dará molto frutto ; peró senza di me non potrete fare nulla » (Gv. 15,5). « Che il nostro Istituto sia opera Tua e non degli uomini »é sempre stato il desiderio di F. Gabriele.

Siamo convinti che la comunitá e la fraternitá sostengono la nostra risposta vocazionale e che lo spirito di famiglia é il legame vitale che ci caratterizza. Non dimentichiamo mai questo valore che ci identifica! Facciamo spazio nella nostra vita alle parole di F. Gabriele: “Lo spirito di corpo e di famiglia contribuisce in maniera forte, cari Fratelli, alla fortuna, alla prosperitá ed alla forza di una Congregazione religiosa”. Vivere oggi i valori propri del nostro spirito e della nostra spiritualitá nazarena ci aiuteranno ad essere piú fratelli di Cristo, piú fratelli tra di noi e piú fratelli di tutti gli uomini.

Durante la prima settimana del Capítolo, Fratelli e Laici, abbiamo avuto la possibilitá di vivere momenti di convivenza, di preghiera e di discernimento. Insieme abbiamo condiviso l’ascolto dei segni del tempo, gli inviti che ci fa la Chiesa e le realtá che ci sfidano.

Al tempo stesso, cerchiamo le ragioni profonde della nostra gioia, le chiamate che ascoltiamo e le risposte che possiamo dare. Tutto ció ci ha dato la gioia di camminare e di fissare insieme l’orizzonte. Il nostro lavoro ha promosso un documento orientativo che vogliamo che sia la tabella di marcia per i prossimi anni.

In questo orizzonte abbiamo davanti alcuni orientamenti concreti del Capitolo come la riorganizzazione dell’Istituto per compiere meglio la sua missione e lo sviluppo del Progetto di Vita,tra le altre cose. Soprattutto, ci troviamo di fronte alla sfida di dare continuitá alla missione evangelizzatrice perché arrivi ad ogni bambino, ad ogni giovane e ad ogni famiglia. Facciamo conto sulla collaborazione delle comunitá dei Fratelli e di tutta la Famiglia Sa.Fa.

Questo percorso é un’opportunitá per rinnovare il sogno e l’adesione ad un progetto comune. La lettura attenta delle risposte alle Schede preparatorie al Capitolo, ricevute da piú di 100 comunitá e gruppi di tutta la Famiglia Sa.Fa, lasciano riflettere l’abbondante vita presente nella nostra famiglia. Ma desideriamo anche migliorare e sogniamo nuove realtá.

Il Capitolo ha espresso la necessitá di rafforzare uno stile piú partecipativo e sinodale nella costruzione di questo nostro progetto comune. Ha insistito nel favorire la corresponsabilitá, l’ascolto, il dialogo e la partecipazione di tutti. Come Consiglio Generale accogliamo questi inviti e lavoreremo perché si possano vivere cosí.

In questi giorni abbiamo ricordato i Fratelli anziani dell’Istituto che sono stati fedeli alla loro vocazione di Fratelli fino alla fine della loro vita, con la testimonianza della loro generosa dedizione, molte volte segnata da grandi sacrifici. Una gran lezione per tutti. Ringraziamo Dio per sostenerli fino alla fine e gli chiediamo che li accompagni molto da vicino.

Ci siamo ricordati anche dei Fratelli di mezza etá, che sostengono con generosa dedizione le ardue responsabilitá delle Province. Ringraziamo Dio per ognuno di loro e per sostenerli con la sua forza. Che insieme a loro sappiamo portare la buona notizia del Vangelo a tutti e sappiamo stare vicino a quelli che ne hanno piú bisogno.

Abbiamo sentito vicino il numeroso gruppo dei Fratelli di voti temporali che gradualmente maturano la loro scelta di oblazione a Dio come Fratelli della Sacra Famiglia. Essi sostengono la nostra speranza e li accogliamo come una benedizione di Dio. Ringraziamo il Signore per la loro vocazione e gli chiediamo che li accompagni nella loro crescita.

Abbiamo tenuto presente le Fraternitá Nazarene e tutti i laici Sa.Fa che si sentono uniti al carisma e alla missione dell’Istituto. É una grande grazia di Dio poder allargare la famiglia nelle differenti culture! Chiediamo che il Signore sostenga tutti ed anche le loro famiglie nel cammino del bene.

Che i Fratelli anziani, quelli di mezza etá, i giovani ed i laici Sa.Fa sappiamo formare una sola famiglia, la Famiglia Sa.Fa unita nello stesso spirito. Che la santa Famiglia ed il Venerabile Fratel Gabriele ci accompagnino e benedicano tutti e specialmente questo Consiglio che comincia il suo cammino.

 

Valladolid 6 agosto 2019

  1. Francisco Javier Hernando , Superiore Generale
  2. David Rasero, Vicario Generale
  3. Pierre Kafando, secondo Consigliere
  4. Enzo Biemmi, terzo Consigliere
  5. Néstor Achigar, cuarto Consigliere