HPIM1031HPIM1030

I giorni dal 18 al 22 di marzo si è celebrato nella Casa Generalizia di Roma la riunione degli Animatori della Causa di Beatificazione di Fr. Gabriele Taborin.

Convocati dal Postulatore Generale, Fr. Mario Alfredo Fierro, e diretti da Fr. Lino Da Campo, abbiamo riflettuto sull’attuale situazione della Causa ed il modo di procedere nel futuro.

Abbiamo valutato la celebrazione del 150° anniversario della morte di Fr. Gabriele, appena terminata, momento vissuto con entusiasmo e creatività in tutta la Famiglia Sa-fa.

Una prova in più che Fratel Gabriele segue vivo tra noi ed intercede dal Cielo.

Uno dei lavori della riunione è il Messaggio che ci hanno lasciato:

“DOVE IL PADRE E’ PRESENTE, LA FAMIGLIA CRESCE…”

Ai Fratelli, ai membri delle Fraternità Nazarene e a tutte le Famiglie Sa-Fa:


             Il Decreto della Congregazione per le Cause dei Santi, emesso il 14 maggio

del 1991 ci dice:

“Si riconoscono al Servitore di Dio Gabriele Taborin, Fondatore dell’lstituto dei Fratelli della Sacra Famiglia di Belley, a un grado eroico, le virtù della Fede, della Speranza e della Carità, sia verso Dio che verso il prossimo, e cosi pure le virtù cardinali di Prudenza,  Giustizia, Temperanza e Fortezza, e le altre virtù con queste connesse.”  (Decreto dell’eroicità delle virtù).

Il Postulatore Generale e gli Animatori Provinciali della Causa di Beatificazione del Venerabile Fratel Gabriele Taborin, riuniti a Roma dal 19 al 21 marzo del 2015, salutano e ringraziamo tutti ed ognuno di voi per la partecipazione e realizzazione dei distinti eventi commemorativi durante la celebrazione del 150° anniversario della morte del Venerabile Fr. Gabriele Taborin.

Tenendo presente il Piano Generale d’Animazione della Causa, approvato dal Superiore Generale e Consiglio, desideriamo inviarvi questo messaggio che vuole essere un invito ed una sfida a riscoprire la presenza viva e vicina del nostro Fondatore.

–  Siamo convinti della santità del Ven. Fr. Gabriele ma dobbiamo renderla visibile nelle nostre vite e nelle nostre parole.

–  Di fronte alla risposta negativa al presunto miracolo, non scoraggiamoci, aumentiamo la nostra fiducia in Dio e continuiamo a pregare per ottenere la Beatificazione.

–  La presenza del Ven. Fr. Gabriele nelle nostre vite è un dono di grazia e d’entusiasmo da coltivare con amore.           

Preghiera:  “

–  Il Ven. Fr. Gabriele in un’occasione scrisse che quando uno ama una persona, desidera avere la sua fotografia. La gente vuole vedere il “viso”, l’immagine originale del Fondatore. Proponiamo di mantenere l’immagine tradizionale negli spazi comunitari, senza aver paura di adattarla rispettosamente quando e dove le circostanze lo richiedano. Invitiamo altresì a:

–  Promuovere la preghiera in famiglia.

–  Intensificare la preghiera per intercessione del Ven. Fr. Gabriele Taborin nei gruppi di preghiera.

–  Continuare con l’invocazione al Fondatore alla fine dei momenti di preghiera.

–  Fare la memoria mensile in tutta la Famiglia Sa-fa e non solo tra i Fratelli.

Dimensione Pastorale:

–  Le Commissioni Provinciali per la Postulazione siano integrate da Fratelli e da Laici.

–  Utilizzare con frequenza il Web dell’Istituto, i Web e le riviste delle Province e le reti sociali per farlo conoscere sempre più e suscitare in tutti fiducia ed amore verso il Ven. Fr. Gabriele.

–  Creare e consolidare gruppi di preghiera per chiedere la grazia della Beatificazione del Ven. Fr. Gabriele Taborin.

Dimensione Pedagogica Educativa:

–  Mettere a disposizione letture e commenti di lavori realizzati da Fratelli o da altre persone sul Ven. Fr. Gabriele.

–  Selezionare alcuni testi basilari della vita del Ven. Fr. Gabriele e invitare qualche specialista ad illustrarli.

–  Aggiornare il messaggio del Ven. Fr. Gabriele per renderlo efficace nei distinti posti. 

Dimensione Comunitaria:

–  Incoraggiare a che si scrivano articoli e riflessioni per approfondire il pensiero e la vita del Ven. Fr. Gabriele da una prospettiva spirituale pastorale.

–  Occuparsi dell’aspetto economico della Causa. Tenere il controllo delle donazioni e delle spese. L’offerta, frutto di privazioni è segno d’amore. L’ammirazione per una persona, si può provare anche con un dono.

–  Presentare il Ven. Fr. Gabriele come modello di Fratello nella promozione vocazionale.

–  Procedere all’apertura di nuove Cause dei Fratelli che hanno avuto uno stile di vita profetico o che sono stati dei modelli nel vivere il carisma con profili di santità.

–  Coinvolgere la Chiesa locale, la gerarchia ed i fedeli nei possibili nuovi processi di beatificazione.

–  Informare i Fratelli sui passi da seguire in un processo di Beatificazione.

Coscienti della presenza del Ven. Fr. Gabriele tra noi, ci incoraggino queste parole:

         “Ricordiamo che lì dove il Padre è presente, la famiglia cresce; dove il Padre è vivo, la famiglia rinforza la sua unità; dove il Padre è amato, l’essere figli si trasforma in gioiosa fraternità.” (Messaggio del XXXIII Capitolo Generale Luglio-Agosto 1989  Montevideo).

Vi salutiamo in G.M.G. e nel Ven. Fr. Gabriele.

Fr. Mario Alfredo Fierro

Fr. Simón Ouédraogo

Fr. Lino Da Campo

Fr. Juan José del Cura

Fr. Víctor Sawadogo

Fr. Albano Schroeder

Fr. José Mario Dipacce

Roma, 21 marzo del 2015