Nella piccola comunità cristiana della Longa, nel comune di Poirino (TO), nei giorni di sabato 21 e domenica 22 dicembre, si è svolto il tradizionale Presepio vivente. Tutta la gente della comunità si è prestata per allestire le capanne e animare con costumi del tempo. Si è costruito un grande villaggio di Betlemme e al termine la capanna con la natività rappresentata da una famiglia vera con il suo figlio di pochi mesi. Vicino la capanna un pastore adulto con dei giovani pastori raccontavano la nascita del Signore e si concludeva con un momento di preghiera. A tutti veniva consegnato un ricordo da portare a casa: un piccolo Gesù Bambino benedicente incollato su un tronco di legno. Domenica pomeriggio è passato il Vescovo di Torino, Cesare Nosiglia che ha dedicato tempo incontrando le persone ed esortando a continuare qs esperienza della nascita del Salvatore. Sono passati anche in FF delle comunità dei Marocchi, Cambiano e del Collegio di TO. Un grazie particolare a fr. Roberto, che ha motivato, animato e lavorato nella preparazione e smontaggio delle capanne.