Questi aspetti della vita di Gesù possono costituire un’ispirazione per ogni giovane che cresce e si prepara a compiere la sua missione: Ciò comporta maturare nel rapporto con il Padre, nella consapevolezza di essere uno dei membri della famiglia e della comunità, e nell’apertura ad essere colmato dallo Spirito e condotto a compiere la missione che Dio affida, la propria vocazione. Nulla di tutto questo dovrebbe essere ignorato nella pastorale giovanile, per non creare progetti che isolino i giovani dalla famiglia e dal mondo, o che li trasformino in una minoranza selezionata e preservata da ogni contagio. Abbiamo bisogno, piuttosto, di progetti che li rafforzino, li accompagnino e li proiettino verso l’incontro con gli altri, il servizio generoso, la missione. (Christus vivit, n 30)

Preghiamo con Fratel  Gabriele

O Dio nostro Padre tu che hai dato a Fratel Gabriele Taborin, un cuore ricco di misericordia e compassione davanti alle sofferenze dell’umanità, soprattutto dei bambini e dei giovani e per mezzo del tuo Spirito gli hai donato un carisma attento all’educazione ed alla costruzione dell’uomo nella sua dimensione umana, religiosa e sociale, secondo il Vangelo;

dammi la forza di continuare oggi la sua azione, con l’aiuto di Maria e di Giuseppe, educatori di Gesù, tuo Figlio, che cresceva in età, sapienza e grazia a Nazaret.

Ti chiediamo, Padre la Beatificazione del Venerabile Fratel Gabriele Taborin, e per la sua intercessione, le grazie che sollecitiamo.(……)  Per Gesù Cristo, nostro Signore Amen.