Anche se con la dolorosa consapevolezza delle proprie fragilità, bisogna andare avanti senza darsi per vinti, e ricordare quello che disse il Signore a san Paolo: «Ti basta la mia grazia; la forza infatti si manifesta pienamente nella debolezza» (2 Cor 12,9). Il trionfo cristiano è sempre una croce, ma una croce che al tempo stesso è vessillo di vittoria, che si porta con una tenerezza combattiva contro gli assalti del male. Il cattivo spirito della sconfitta è fratello della tentazione di separare prima del tempo il grano dalla zizzania, prodotto di una sfiducia ansiosa ed egocentrica. (EG 85)

PREGHIERA
PER CHIEDERE UNA GRAZIA
PER INTERCESSIONE DEL
VENERABILE FRATEL GABRIELE TABORIN

 O Dio
Padre del Signore Gesú Cristo e dell´umanità,
che hai ricolmato il cuore del fratel Gabriele Taborin
di fede viva e zelo ardente
per l´educazione cristiana della gioventù e l´aiuto al Clero,
dona a noi di imitare le sue virtù
e di procurare sempre la tua maggior gloria.
Glorifica il tuo servo fedele concedendoci la grazia
che per sua intercessione ti domandiamo: (….).
Te lo chiediamo con insistenza
per Cristo nostro Signore. Amen.