DSC01097“In uscita all’incontro del mondo che ci interpella”

Secondo mese dell’anno. Stiamo in uscita, ma verso dove? Ci accompagna Papa Francesco;  ma abbiamo sempre come sfondo Fratel  Gabriele che incarnò nella sua vita l’incontro con la vita che lo chiamava:

“Non voglio una Chiesa preoccupata di essere il centro e che finisce rinchiusa in un groviglio di ossessioni e procedimenti. Se qualcosa deve santamente inquietarci e preoccupare la nostra coscienza è che tanti nostri fratelli vivono senza la forza, la luce e la consolazione dell’amicizia con Gesù Cristo, senza una comunità di fede che li accolga, senza un orizzonte di senso e di vita. Più della paura di sbagliare spero che ci muova la paura di rinchiuderci nelle strutture che ci danno una falsa protezione, nelle norme che ci trasformano in giudici implacabili, nelle abitudini in cui ci sentiamo tranquilli, mentre fuori c’è una moltitudine affamata e Gesù ci ripete senza sosta: «Voi stessi date loro da mangiare»” (Mc 6,37). (EG 49)

PREGHIERA
PER CHIEDERE UNA GRAZIA
PER INTERCESSIONE DEL
VENERABILE FRATEL GABRIELE TABORIN

 O Dio
Padre del Signore Gesú Cristo e dell´umanità,
che hai ricolmato il cuore del fratel Gabriele Taborin
di fede viva e zelo ardente
per l´educazione cristiana della gioventù e l´aiuto al Clero,
dona a noi di imitare le sue virtù
e di procurare sempre la tua maggior gloria.