L’ “Estate Ragazzi” anche quest’anno è partita più forte che mai.

Il tutto ha avuto inizio subito dopo la fine dell’anno scolastico 2017/2018. Esattamente giorno 11 giugno il “cortilone” della SAFA è stato inondato da una miriade di sorrisi, tanti giochi e grandi cuori, ossia quelli dei bambini appartenenti alle classi del primo ciclo scolastico e alcuni ragazzi appartenenti ai primi anni di scuola media.

Le attività sono state ideate e coordinate dall’eccellente equipe della Safa con l’aggiunta della new entry dei ragazzi partecipanti al progetto “Alternanza scuola-lavoro”. Il gruppo ben coeso, già disponibile dalle otto del mattino ad accogliere i primi bambini ancora assonnati, ha deciso di seguire una tematica differente ogni settimana. Lo scandire delle giornate è caratterizzato da lavori di gruppo a scuola e gite fuori porta all’insegna dell’avventura: si sono infatti creati i primi gruppi portanti un nome di battaglia per poi sbizzarrirsi tra le fantastiche attrazioni del Salgari Campus sito in Corso Chieri a Torino. Il viaggio nella natura è proseguito qualche giorno successivo quando il gruppo dell’ “Estate Ragazzi” si è recato nello splendido giardino di Villa Brea a Chieri; in loco i ragazzi hanno condotto un’accattivante caccia al tesoro con tema di base “L’alchimista” di Paolo Choelo.

Il viaggio è proseguito con la visita al castello di Manta: un maniero medievale la cui bellezza è tutt’oggi patrocinata dal FAI. Giunti lì ai piccoli esploratori è stato possibile conoscere lo splendore del castello tramite una caccia al tesoro attraverso l’analisi di vari scatti che ritraevano varie angolazioni dell’edificio; subito dopo il pranzo si è potuto toccare con mano lo splendore del simbolo di Manta grazie al tour effettuato all’interno del castello, ma soprattutto una sorpresa è stata riservata ai piccoli…

Le settimane successive sono state invece caratterizzate dai tuffi in piscina, di cui la scuola dispone, e svariati laboratori dediti alla creazioni del tipico vestiario delle tribù indiane: ossia il poncho; o la creazione dell’acchiappa sogni!

Il gruppo di animatori ha preso molto seriamente il lavoro svolto conducendo i piccoli partecipanti sia al divertimento sia al proseguo delle attività scolastiche con i famigerati compiti estivi!

Un ringraziamento speciale va a tutti gli animatori che con tenacia, passione e un pizzico di follia si sono totalmente immersi in questo viaggio durato ben tre settimane all’insegna delle forti emozioni e dei grandi sorrisi dei bambini.

Ci si vede il prossimo anno ancora più carichi!