Ieri, 18 settembre, si è tenuta l’assemblea generale di Carumanda nella scuola Sagrada Familia di Barcellona. È la prima volta che un incontro faccia a faccia è stato tenuto di nuovo dopo la pandemia, che è stato apprezzato. La riunione è iniziata con questa riflessione: molte piccole persone in piccoli luoghi, facendo piccole cose, possono cambiare il mondo (Eduardo Galeano). Sono stati discussi i diversi punti della giornata: la situazione di ogni delegazione, informazioni sui membri, la situazione economica, la campagna delle borse di studio e alcuni progetti. È stato riconosciuto che sarebbe stato necessario un rinnovo dell’Assemblea Generale. Sarebbe bene trovare dei giovani che si impegnino veramente. È stato proposto di rendere visibili i progetti della ONG attraverso un sito web. L’incontro si è svolto in un clima di collaborazione e aiuto tra le diverse delegazioni.