Giubileo d’oro del Fratello Miguel Ángel González (Ecuador)

“Il Signore è stato buono con me”. Queste parole del Salmo 116 sono state evocate da fr. Michelangelo nella celebrazione eucaristica che si è svolta ad Ambato il 27 settembre 2020 per celebrare il suo giubileo d’oro. L’Eucaristia nella cappella della scuola è stata presieduta dal Vescovo di Ambato, Mons. Jorge Giovanny Pazmiño, che ha ringraziato Fratel Miguel Ángel  per la sua consacrazione religiosa e per il servizio dei Fratelli alla diocesi di Ambato. Il Fratello, nelle sue parole, ha riconosciuto questa fedeltà e questa prova d’amore di Dio con lui durante tutta la sua vita, specialmente in questi 50 anni, da quando ha fatto la sua professione a Salamanca il 30 settembre 1970.

Quasi tutti questi anni sono stati da lui vissuti come missionario in Ecuador; alcuni anni in condizioni sociali e di sviluppo difficili, come quelle all’inizio dell’arrivo dei Fratelli nel Vicariato di San Miguel de Sucumbíos, (Lago Agrio) e più tardi nelle altre opere e comunità che la Provincia Nostra Signora Assunta ha attualmente in Ecuador: Puyo, Guaranda, Ambato e Quito) impegnandosi in diverse attività legate all’educazione.

Erano presenti alla celebrazione solo i Fratelli della Delegazione , a causa della situazione della pandemia. Al termine dell’Eucaristia, Fratel Fernando, Delegato della Provincia in Ecuador, gli ha consegnato una targa di ringraziamento a nome di tutti i Fratelli della Delegazione dell’Ecuador-Colombia, ringraziandolo per la dedizione missionaria che da tanti anni svolge in questo paese andino.  Era arrivato in Colombia (Mocoa) nel 1975 e si era recato in Ecuador l’anno successivo.

Dopo l’Eucaristia, si è tenuto un pasto fraterno festoso nella sala da pranzo del Collegio, dove ci ha accompagnato anche il vescovo. È stato un giorno di festa in cui c’è stata “memoria e speranza”, come ci dice il Papa, della fedeltà di Dio e della fedeltà del nostro Fratello Miguel Ángel. Grazie “Michel” per la tua vita di dedizione e di testimonianza di forza e che il Signore ti conceda molta più vita.