Il CSSF, Complesso Scolare Sacra Famiglia, è una realtà iniziata nell’anno 2000. Questo giovane, grande e piacevole collegio è il frutto della solidarietà di tutte le Province dell’Istituto per accogliere il dono del Terzo Millennio.

IL COMPLESSO SCOLARE SACRA FAMIGLIA

Il Complesso Scolare Sacra Famiglia è situato in Pissy, nel settore 27, 6° Distretto di Ouagadougou. È una proprietà dei Fratelli della Sacra Famiglia. Ha una superficie di 6312 m2. È un collegio cattolico. È opera di tutti i Fratelli dell’Istituto perché la sua realizzazione è il risultato degli sforzi coordinati dei Fratelli della Sacra Famiglia nel mondo. Il tutto è cominciato nell’anno 2000, in occasione del Centenario dell’evangelizzazione del Burkina Faso, le distinte Province della nostra Congregazione vollero materializzare questo evento storico con un segno in sostegno all’Educazione. Così nasce il nostro collegio che aprì le sue porte nell’ottobre del 2001.  Apertura formalizzata con il nº. 2002-141/MESSRS/SG/SNESSP del 11/11/2002.

Il personale che vi lavora si ispira allo spirito della Sacra Famiglia di Nazaret, poiché le loro azioni quotidiane si sostentano nella preghiera, nell’amore e nel lavoro. Lo spirito di famiglia è una delle caratteristiche del nostro collegio. I professori si impegnano giorno dopo giorno a sviluppare negli alunni la dimensione personale, comunitaria, spirituale, morale ed intellettuale. Gli alunni ricevono, come in tutti gli altri centri dei Fratelli della Sacra Famiglia, una formazione integrale che è essenziale per la costruzione di una nazione responsabile. Il CSSF offre scuola elementare, Post-primario e Secondario generale. Quest’anno il CSSF conta con 1449 alunni distribuiti in 23 classi, accompagnati da 67 professori, personale amministrativo e di appoggio.

Rispetto ai risultati educativi, il collegio ha avuto sempre un 100 percento nella CEP (Certificato di Studi Primari) e mantiene un tasso globale di più del 90 percento per il BEPC, Brevet di Studi Primo Ciclo, e 80 percento al BAC (Liceo). In realtà il Complesso Scolare Sacra Famiglia ha registrato 522 ammissioni su 524 in dieci anni alla CEP, 1172 ammessi su 1273 in 12 dodici anni alla BEPC e 687 ammessi su 798 candidati in 13 anni nel Liceo. Questo rappresenta quasi 200 laureati per anno.

LA COMUNITA’ SACRA FAMIGLIA

Nacque all’ombra del CSSF il 13 ottobre del 2001.  E’ situata al secondo piano di uno dei tre grandi edifici che compongono l’insieme della proprietà. La missione che la comunità ha ricevuto, è la gestione del CSSF per l’educazione dei giovani, trampolino per la costruzione del paese ed il consolidamento del Regno di Dio. Nei primi anni, la Comunità accolse i Fratelli che avevano a loro carico il Collegio WendManegda, costruito a 3 o 4 km in linea d’aria.

 

LA COMUNITA’ NELL’ANNO PASTORALE 2016/2017

È composta dai Fratelli:

1. Fratel Alain KOMBASSERE, Direttore del CSSF. Superiore aggiunto della Comunità.

2. Fratel Georges SONDO, Economo della Comunità, animatore vocazionale, incaricato della liturgia ed il canto nel CSSF e mantiene la relazione con la parrocchia

3. Fratel Alphonse TANKOANO, Coordinatore generale del CSSF, appoggio alla salute: CSSF – Comunità. Addetto ai gruppi giovanili e della causa del Fondatore.

4. Fratel Eustache NANA, Superiore della Comunità. Effemeridi e Biblioteca della comunità.

Un membro della comunità assicura le responsabilità nazionali a livello         dell’organizzazione cattolica dell’insegnamento, ed un altro, partecipa alla formazione dei Postulanti, Novizi e Scolastici.

CARACTERÍSTICA DE LA INCULTURACIÓN EN EL LUGAR

Nel progetto di vita, la Comunità si pone questi obiettivi:  “vivere lo spirito di famiglia in serenità  nei valori culturali tradizionali.” Cosicché tutto si muove per cercare e vivere lo spirito di famiglia presente già nei nostri valori culturali, con gli alunni ed il personale docente, durante tutto l’anno. I momenti più importanti sono le nostre celebrazioni (Messa d’inizio anno, Natale degli alunni, festa  del collegio, messa di fine anno …); il mese del Rosario;  il mese del Fondatore;  il tempo d’Avvento e la Quaresima;  eventi sociali culturali e sportivi…

La comunità risponde alle richieste della giovane parrocchia che non ha ancora le strutture necessarie, mettendo a disposizione gli spazi per la catechesi, la preparazione alle nozze ed altre riunioni ed assemblee. Anche la parrocchia risponde alle richieste delle Comunità di Base che sollecitano locali per le riunioni, conferenze, Avvento e Quaresima, incontri di formazione, preparazione per il Battesimo ed altri.  “Nella famiglia dove la brocca con l’acqua fresca è accessibile e disponibile a tutti non si svuota mai. Solamente, è necessario accettare il rumore allegro dei bambini e riempire continuamente la brocca” (proverbio burkinabé). Un ostacolo superabile dal carisma Taboriniano.